Federico Comandi nel suo orto

Orti di Maremma

Il progetto di Orti di Maremma prevede la realizzazione di una Fattoria Sociale, Didattica ed Ecosostenibile che porti innovazione agricola praticando la Permacultura.

Un’azienda che si ponga come sede di Coltivatori Custodi di Semi antichi e di Specie animali in estinzione, nel rispetto del Territorio e delle Popolazioni che lo presidiano, con l’obiettivo a lungo termine di Rivalorizzare la Maremma e l’essere Maremmani, in collaborazione con le Aziende Agricole Maremmane, i Parchi, gli Organi di Gestione Ambientale, nonché con le Università toscane di Siena, Pisa e Firenze.

La Fattoria è volta a fornire al Territorio un centro di recupero, valorizzazione e commercio di specie vegetali autoctone ornamentali e commestibili, domestiche e selvatiche, officinali, aromatiche e “tematiche” (per la realizzazione di giardini sensoriali e terapeutici).

Orti di Maremma si pone l’obiettivo di rispettare le leggi bio-ecologiche naturali, migliorare le tecniche di coltivazione in funzione di tali regole,

per arrivare a produrre alimenti e piante ornamentali col minimo impatto ambientale, il massimo risultato sociale, migliorando il suolo stesso e arricchendo il paesaggio di un maggior numero di piante autoctone / caratteristiche.

L’Impresa si vuole porre all’interno di una rete di imprese locali volte a collaborare tra di loro per la fornitura di beni e servizi. All’interno di tale rete, Orti di Maremma ha l’obiettivo di assumere il ruolo di fornitrice primaria di materie prime ecologicamente miglioranti, in un’ottica ecologica e sociale sostenibile, al fine di riuscire ad arricchire il territorio maremmano, divenendo azienda di riferimento per tali produzioni.

Coltiva le proprie terre alle Basse di Caldana, Gavorrano, Grosseto

facebook.com/ortidimaremma