Comunicazioni tra produttori e ai produttori

Carne, nuovo ordine ogni settimana

Cari si è concluso il periodo di prova della carne che abbiamo preso alla Tenuta di Paganico.

Il bilancio presenta lati estremamente positivi e altri negativi.
Apprezzatissima la qualità, che tutti hanno trovato eccellente, impeccabile il servizio e apprezzata la possibilità di fare anche ordini di piccole quantità. Ottima la gestione dell’allevamento come è risultato dalla visita aziendale.
Per contro il livello degli ordini è rimasto contenuto soprattutto a causa del prezzo.
Su questo punto si impongono due considerazioni.
La prima è che dal punto di vista logistico, per piccole quantità, diventa totalmente sconveniente fare un giro che ci mette in difficoltà con i tempi e che verrebbe gestito in perdita, nel senso che attualmente non possiamo pensare di aumentarci il prezzo oltre quello che pagavamo, che è già significativo, e qui sta il secondo e più importante punto: il prezzo.

Ancora una volta si presenta il nodo di mediare al meglio tra qualità e prezzo, ma con la ferma idea di permettere un facile accesso all’acquisto di cibi genuini a tutti

impedendo che per i prodotti base gli ordini diventino elitari, su questo oltre allo statuto, anche nell’ultima assemblea dei soci era emersa una nota importante.

Si conclude quindi, per ora questa prova, fermo restando che per situazioni particolari, o in futuro, non si creino le condizioni per ordinare nuovamente.

Biotodo

Si riparte con il nostro produttore tradizionale, Biotodo, che gà collabora con altri GAS, vista la generale soddisfazione per la qualità della carne, che è certificata biologica, e che vede la produzione pressochè controllata interamente dall’azienda, p.e. mangimi.
Ricordiamo che chiunque voglia passare a visitare l’azienda sarà ben accolto.

Con Maurizio di Biotodo, abbiamo cercato di mettere a punto delle condizioni riguardanti logistica e pagamenti che non diano adito a incomprensioni o malumori come è successo in passato, e che diventano quindi un banco di prova su cui poi esprimersi ed eventualmente decidere

Vediamole assieme:
Ordine minimo 1 kg, tranne che per il prosciutto. Sulle quantità cercherà di stare più attento e di essere preciso, fermo restando che in qualche caso, p.e. quando si tratta di finire un pezzo, ci può essere una variazione di peso.
Consegna in sottovuoto, ricordando che è normale che la carne perda acqua o sangue
Condivisione delle spese logistiche con contributo da parte sua al Pulmino e da parte nostra con prezzo finale che incrementeremo del 5% rispetto allo scontrino che ci rilascierà.

Con Biotodo si potrà fare l’ordine tutte le settimane.

Agrumi, si cambia

L’ultima volta i limoni erano poco e in qualche caso del tutto impresentabili, nonostante le sollecitazioni e la telefonata fatta direttamente al produttore, lo stesso la volta precedente, mentre le arance sono state mediamente gradite.

Ne abbiamo parlato nel Consiglio Direttivo e nonostante una visita all’azienda che personalmente cinque di noi hanno fatto quest’inverno, complessivamente positiva, visti i ripetuti problemi di qualità nelle forniture, verificatisi anche in passato, sentiti diversi soci, la conclusione è che l’attuale produttore non è affidabile.

Abbiamo quindi affrontato l’argomento con Equosud che riconosce e condivide la nostra scelta, e anche per loro il rapporto con quel produttore è finito.

Da un punto di vista operativo Equosud cercherà altri produttori da proporci, noi intanto autonomamente cercheremo altri produttori, anche in zone diverse dalla Calabria, abbiamo già iniziato ad operare in questo senso e chi avesse proposte può farle.

[button url=”mailto:sauropreschi@gmail.com” size=”large”]Proponi un fornitore di agrumi[/button]

Le ciliegie

tra logiche

Per un esperimento come il nostro, opposto alle logiche del tutto e sempre, anche la distribuzione deve essere esperita, sperimentata, con inevitabili miglioramenti da realizzare e a volte incappiamo in errori per inesperienza.

La maggior parte dei nostri prodotti ha a che fare con l’andamento meteo e con persone, siamo lontani dalla standardizazzione del mercato.

ciliegie standardizazzione del mercato

Un esempio

Carlo che ci ha fornito le ciliegie, mi ha detto che lo scorso anno dopo essere arrivato al momento della raccolta senza aver usato prodotti chimici, e con le piante cariche, si è rivolto per la vendita ai supermercati sentendosi dire che le doveva medicare, oppure non le compravano.
Così la maggior parte di quelle ciliege lo scorso anno sono rimaste ai passeri, e noi glie ne lasciamo volentieri un po ma ….
Proprio le esperienze come la sua è bene che si intrecci con la nostra, per darci una mano a vicenda, per la salute di noi che le mangiamo, per lui che le coltiva, e, rispettando l’ambiente, per la salute di tutti.

ciliegie in cassetta

e logistica

L’esempio delle ciliege ci ha però anche indicato un problema di conservabilità, che noi nel primo giro di mercoledì scorso abbiamo sottovalutato e che proveremo a superare con un diverso trasporto. Del resto è noto che gli alimenti vivi sono spesso più facilmente deperibili, (ad iniziare dalle farine)
C’è una logistica da ri-creare.
Oltre alle ciliege abbiamo avuto qualche altro prodotto che venendo da lontano dopo 3-4 giorni non era più qualitativamente valido, naturalmente dobbiamo cercare di evitare che gli errori si ripetano.
Poi capita che un prodotto ordinato non arrivi.

Ciliegie

Perché?

Si è sbagliato chi ha trascritto gli ordini omettendo una cifra? o il produttore è stato frettoloso? o la confezione è stata scambiata da chi ha fatto il trasporto?
Oppure tutti hanno fatto bene, ma la pioggia ha impedito la raccolta, o invece un furto è alla base della mancata consegna?

Tutte queste cose ci sono già successe, altre ne capiteranno, tutti assieme cercheremo di contribuire al miglioramento, alla riduzione progressiva di ciò che non ci soddisfa. Siamo tutti soci, tutti con la responsabilità di apportare migliorie e manifestare mancanze, soprattutto ora che siamo all’inizio e che tutto il lavoro è volontario. Costruiamo assieme un sistema che funzioni.

assemblea

Come?

  • Prima di tutto con le segnalazioni. Ognuno è bene che segnali cosa non ha funzionato. Inviando una mail a sauropreschi@gmail.com
  • Poi abbiamo in progetto entro breve di automatizzare i nostri ordini-richieste ai produttori attraverso cambiamenti nella gestione del sito.
  • Confezionamento e trasporto sono altri punti chiave, e ogni alimento ha le sue esigenze.
    Ad oggi carne, quando c’è, e latticini, viaggiano in un frigorifero. Il resto no. Ci siamo dotati di casse in polistirolo. Infine da giugno a settembre gli ordini di parmigiano e pasta fresca verranno sospesi.
  • Infine con la pazienza di accettare qualche malfunzionamento, ricordandoci che deriva da un impegno di dono che una parte dei soci da a tutti gli altri, e poi suggerire soluzioni

Segnalazioni

Ognuno è bene che segnali cosa non ha funzionato, scrivendoci a
[button url=”mailto:sauropreschi@gmail.com” size=”large”]sauropreschi@gmail.com[/button]

Piccoli Frutti della Val Sangone

una manciata di piccole aziende

Una cooperativa di una manciata di piccole aziende giovani che si sono consorziate per produrre quello che nessuna di esse avrebbe avuto la forza e la capacità di fare singolarmente.

La cooperativa Piccoli Frutti della Val Sangone sta rivitalizzando in maniera rigorosa e professionale un’area semiabbandonata alla fine della Val Sangone, con tecniche rispettose e innovative di intervento sui terreni e sulla acidificazione necessaria, p.e. nella coltivazione dei mirtilli senza usare le torbe provenienti dai paesi dell’est Europa, oltre i mirtilli selvatici che sono in alcuni prodotti. Opera anche nella silvicoltura in modo sostenibile collaborando con il parco Veglia-Devero.

Presentiamo qui il succo di mirtillo presente nel nostro catalogo.

Alcune ragioni alla base della scelta del Bag In Box:

  • Maggior rapidità di invasettamento, con riduzione della permanenza ad alta temperatura del succo nella sua produzione.
  • Ottima conservabilità al confronto con la bottiglia: vi è minor ingresso di aria e spore di microrganismi durante la fase di consumo allungandone di molto la durata, inoltre vi è la possibilità di coricare la confezione e tenerla in frigo.
  • Riduzione peso imballo: per 3 l di prodotto con il Bag In Box ci sono 0,300kg di imballi (plastica e carta riciclabili 100% separatamente) contro 5,4kg di vetro impiegato nl confezionamento di pari quantità
  • Minore fragilità dei colli nelle spedizioni e nei trasporti.
  • Le pareti a contatto con l’alimento sono garantite esenti da composti pericolosi per la salute come Ftalati e Bisfenolo.
  • Minori costi per litro prodotto: circa il 70% dell’invasettamento tradizionale in vetro.

Dolcificazione con Succo di mela concentrato

Il succo di mela concentrato deriva da sole mele piemontesi spremute a freddo a ricavare un succo limpido.

Il succo viene poi concentrato a bassa temperatura sino ad avere una concentrazione degli zuccheri originali del frutto pari al 70% del suo peso. La quantità di succo è inferiore al 10% del prodotto
Usare questo prodotto pertanto non equivale a ridurre gli zuccheri aggiunti oppure a ridurre l’apporto calorico dell’alimento.

Però…

  • Si riduce leggermente l’indice glicemico del prodotto finito in virtù di una maggior presenza di fruttosio
  • Si utilizza una materia prima zuccherina nazionale a km 0 al posto di zuccheri esotici, in cui spesso il valore di acquisto sostiene il settore della logistica e dei trasporti più che le agricolture dei paesi emergenti.
  • Si valorizza la produzione locale di mela BIO “di seconda scelta”, rilevante quota di produzione dei sistemi colturali biologici.

Abbiamo deciso di renderlo disponibile anche sfuso, per acquisti di un litro, o un litro e mezzo, in questo caso è d’obbligo venire in magazzino con un proprio contenitore.

Non resta che assaggiarlo.

Raccolta in campo mirtilli

Cari chi vuole può andare a raccogliersi i mirtilli o a mangiarli appena colti, il prezzo ora è sceso, 3 euro per entrare e poi 6 euro al kg. Chi vuole andare chiami il 3923718101

Detersivi

Cari col nuovo ordine, ricordate scade lunedì sera, consegna mercoledì, abbiamo inserito i detersivi appena arrivati, si è scelta la linea Solara, sempre di Officina Naturae, perchè ambientalmente migliore, l’olio di palma e di cocco sono stati quasi totalmente sostituiti da olio di brassica e di oliva, ingredienti locali che ci fanno quasi parlare di km 0. Inoltre è stata aumentata la concentrazione rendendo il costo di ogni singolo lavaggio inferiore rispetto l’equivalete tradizionale di Officina Naturae, e alla fine comparabile con i prodotti convenzionali. Stiamo inoltre introducendo lo sfuso per evidenti motivi, diventa possibile per chi acquista quantitativi corposi un risparmio maggiore, soprattutto se provvederà a fornirci i contenitori vuoti.

Albicocche dal produttore

I genitori di Monia hanno le albicocche, coltivate in modo naturale, li offre a 2 euro al kg.

Chi le desidera lasci un commento. Il ritiro, e se volete la raccolta sono per lunedì pomeriggio ore 17-19, a Massa Marittima. Indicazioni: dopo il carcere, direzione Capanne la seconda stradina a sinistra leggermente in salita, dopo 50 metri un cancello in metallo sulla destra, siete arrivati. Per dubbi tel. 3397479372

ciao