Il Pulmino all’Archivio di Stato a Grosseto

PER UN CIBO SOSTENIBILE E LOCALE
Una proposta per consumatori, ristoratori e produttori

Partecipano Sauro Pareschi e Antonella Pisani
Saranno proiettati filmati sul tema dell’agricoltura naturale
Giovedì 18 giugno ore 17,30 sala conferenze piazza E. Socci, 3 Grosseto

L’Archivio di Stato, nell’ambito delle manifestazioni collegate alla mostra in corso su “ Paesaggio e risorse alimentari in Maremma nell’epoca moderna”, organizza giovedì 18 giugno alle ore 17,30 un incontro per parlare del valore del cibo sano ed etico a filiera corta e di un nuovo sistema di distribuzione nel circuito della Provincia, finalizzato a garantire un prezzo giusto ai consumatori ed una equa remunerazione agli agricoltori locali. Il Pulmino contadino è una idea nata nei gruppi d’acquisto di Massa Marittima e Grosseto e allargata a molti produttori locali, impegnati nella agricoltura sostenibile e biologica. L’interesse per il bene della collettività e dell’ambiente maremmano è che questa esperienza si estenda, oltre che ad altri agricoltori, a più consumatori possibile e anche al mondo della ristorazione, interessato a migliorare l’offerta nei confronti di una clientela sempre più attenta alla qualità. Nel corso dell’incontro saranno proiettati filmati per spiegare che cosa si intende per cibo sostenibile e come le diverse tecniche di agricoltura incidano sull’ambiente presente e futuro, oltre che sulla nostra salute. Parleranno Antonella Pisani, biologa, produttrice e consumatrice critica, e Sauro Pareschi, presidente dell’associazione Pulmino contadino.
All’incontro seguirà una cena presso il bistrò vegano Pasta madre, via Pergolesi 3b, da prenotarsi entro mercoledì 17 mattina al numero dell’Archivio: 0564 24576

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.